Antonio Lapunzina

Testi

Viaggiatori senza memoria

Ci vogliono raccontare una storia a lieto fine

una storia di migranti che adesso sono pronti

con la valigia piena di sogni impolverati

dimentica chi sei e saranno realizzati.

Ma io mi guardo intorno quel che vedo è solo buio

la gente che sta male e non ha niente da mangiare

mi chiedo come mai c’è tutta questa differenza

chi ha tutto e chi non ha niente aumenta la distanza.

Rit: Siamo spettatori nella storia

viaggiatori senza memoria

e siam pronti per partire

siam pronti per andare

sognare una vita da rifare

Spettatori nella storia

viaggiatori senza memoria

esiam pronti per partire siam pronti a navigare

affondare come un sasso in fondo al mare!

Ci vogliono ricattare sfruttare e licenziare

anche addormentare per non farci protestare

con chi vorrebbe dare un lavoro internale

ma siam tutti omologati e neanche un pò indignati.

Guardate che fine ha fatto la nostra povera cultura

siam tutti laureati e poi disoccupati

coi sogni barattati sempre più confezionati

un paradiso artificiale dentro un centro commerciale

Rit: Siamo spettatori nella storia

viaggiatori senza memoria

e siam pronti per partire

siam pronti per andare

sognare una vita da rifare

Spettatori nella storia

viaggiatori senza memoria

e siam pronti per partire siam pronti a navigare

affondare come un sasso in fondo al mare.

Noi siamo i figli senza terra

sopravvissuti dalla guerra

l’ha detto la televisione

ma è soltanto un illusione!

noi siamo i figli senza speranza

uguali a voi nella differenza

l’han detto in mondovisione

ma è soltanto un illusione

è soltanto un illusione

è soltanto un illusione!

Cosa vuoi che sia un taglio netto alla cultura

un popolo ignorante non può far paura

nessuna ideologia ne obiezione di coscienza

e tutto si dissolve nell’indifferenza!